De Luca smentisce il Ministro degli Interni (agg. ore 23)

di Federica Celentano.


Sale a 2.231 il numero dei contagiati in Campania con un incremento di 164 nuovi casi e 140 deceduti. I tamponi effettuati nella giornata sono 1.566 mentre in totale ad oggi in Campania sono 15.728.

A Fuorigrotta è stata scoperta una struttura per anziani denominata “Casa Famiglia” nella quale 42 ospiti presentavano sintomi da Covid-19.
La Regione Campania avverte i concittadini di prendere le distanze dalle innumerevoli fake news che girano. C’è infatti chi sollecita all’assunzione di idrossiclorochina ed anche Tocilizumab nelle proprie strutture domestiche. La Regione, attraverso una dichiarazione sul loro sito istituzionale, fa sapere che le terapie domiciliari sono gestite dall’USCA (Unità Speciale Continuità Assistenziali)  e che i farmaci sopracitati, per loro caratteristiche farmacocinetiche e farmacodinamiche, non possono essere somministrati a domicilio, ma hanno necessità di somministrazione in ambiente ospedaliero, anche per i possibili effetti collaterali.

“Contiamo di poter presentare il Piano sociale della Campania entro questa settimana” dichiara il Presidente De Luca. “Stiamo esaminando in queste ore tutti i contributi arrivati da decine di enti, associazioni, partiti, e con gli uffici stiamo valutando e definendo la piattaforma del Piano sociale che abbiamo annunciato. Intanto è in corso un’interlocuzione con il sistema bancario sul credito alle imprese per rendere immediati e operativi i contributi destinati ai soggetti beneficiari. Abbiamo sollecitato il Ministero ad approvare la riprogrammazione del Fondo sviluppo e coesione, per rendere disponibili fondi per gli interventi connessi all’emergenza Covid di natura sanitaria e sociale. Siamo in attesa delle decisioni del Governo per quanto riguarda il bonus ai professionisti per evitare duplicazione di interventi. Così come stiamo verificando con i Comuni i destinatari scelti per l’utilizzo dei fondi nazionali destinati agli enti locali ”

Inoltre, in riferimento alle dichiarazioni del ministro Luciana Lamorgese, lo stesso Presidente De Luca, nel suo stile diretto ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Considero gravissimo il messaggio proveniente dal Ministero dell’Interno, relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa. Si trasmette irresponsabilmente l’idea che l’epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l’altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l’ondata più forte di contagio.
Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio. Ribadisco che in Campania rimane in vigore l’ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale.Si ribadisce che è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging”.

La capogruppo del M5s in Campania, Valeria Ciarambino, ha proposto il taglio degli stipendi della politica per utilizzare i risparmi a sostegno della povertà e del disagio sociale a causa dell’emergenza. In una nota Valeria Ciarambino propone il taglio dell’indennità di carica del presidente della giunta campana, degli assessori e dei consiglieri regionali, 6600 euro lordi da ridurre a 5000 euro; la completa sospensione dell’indennità di funzione, che va dai 2700 euro di governatore e presidente dell’assemblea consiliare fino ai 1215 euro del vice presidente di commissione; ed infine la decurtazione del 30% del rimborso forfettario dei 4400 euro spettanti a tutti, presidente, assessori, consiglieri. “Si risparmierebbero circa 250mila euro al mese, da destinare a un fondo che può essere alimentato anche da privati o altri enti pubblici, mediante apposite donazioni su un conto corrente dedicato, come prevede la nostra proposta di legge” dichiara la Ciarambino.  “Noi politici abbiamo una grande responsabilità” conclude.

Al via i test rapidi per la diagnostica del coronavirus. I kit saranno indirizzati in una prima fase a tutti coloro che sono maggiormente esposti e dunque medici, infermieri e tutti i sanitari. Al momento i test rapidi verranno effettuati per il solo tramite di strutture pubbliche, attraverso gli operatori opportunamente formati.

La ANM ha deciso di lasciare aperte le stazioni di Municipio e Museo di notte, fino al 4 maggio, per accogliere i senzatetto ed offrire loro riparo.

Morto un dipendente Eav. La notizia è stata annunciata tramite il canale ufficiale dell’ente. “Stamattina era stato intubato ma non ce l’ha fatta. Si tratta di un quadro degli uffici acquisti, un gran lavoratore, una persona per bene. Già da tre settimane non veniva più in azienda. Tutta l’azienda si stringe, sconvolta, al dolore della famiglia”

Nuovi contagi a Casoria. “Siamo a 35 casi accertati nel comune di Casoria. Anche in questo caso si tratta di persone contagiate nei giorni scorsi e che già erano in isolamento” spiega attraverso un post facebook il sindaco Bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *