Autismo e diversità, l’UGL Scuola c’è!

Nel Forum dedicato al mondo dell’autismo – tenuto ieri a San Valentino Torio dall’emblematico titolo “L’autismo, un mondo da esplorare” organizzato dall’UGL Scuola, dalla Saron Consulting e dalla Cooperativa Sociale “Innovamento” – oltre all’analisi profonda, sentita e a tratti ricca d’emozione del tema e della specifica funzione dell’istituzione scolastica, nella relazione finale tenuta dal Segretario Nazionale UGL Scuola, Ornella Cuzzupi, sono state tracciate alcune importanti linee di azioni condivise dagli operatori del settore presenti.

 “Un mondo da esplorare” significa aprirsi a realtà spesso ignorate o quasi del tutto celate nei meandri di difficoltà complesse da gestire. Alla scuola naturalmente tocca il compito di guidare i ragazzi verso il futuro aprendo le finestre della società, quando siamo in presenza di giovani che trovano difficoltà questo compito diventa ancor più delicato e necessita del massimo sforzo possibile per trovare le strade più opportune. Per far ciò – continua Ornella Cuzzupi – occorre, necessariamente, che vi sia una preparazione di fondo che può essere acquisita solo attraverso un’adeguata formazione e un contatto diretto con i tecnici della materia che devono supportare i docenti con indicazioni, metodologie e coinvolgimento. Non dimentichiamo che occorre lavorare su diversi fronti, quali ad esempio la stessa famiglia interessata e il complesso sociale che ci circonda”.

La dichiarazione del Segretario Nazionale UGL non lascia quindi spazio a dubbi. La scuola deve rinnovarsi nel suo essere inclusiva e deve farlo nella maniera più completa possibile. “L’UGL Scuola – prosegue l’esponente sindacale – intende essere parte attiva di un percorso efficiente e propositivo nei confronti di questa realtà.Percorso efficiente” in quanto è nostra intenzione, partendo da questo territorio, facilitare il processo formativo continuo necessario per supportare al meglio questi ragazzi nell’ambito scolastico. “Propositivo” perché l’UGL Scuola, da me rappresentata, cercherà in ogni modo di essere accanto a questo mondo e già stiamo ipotizzando uno sportello UGL aperto a queste tematiche e pronto a dare alle famiglie un ulteriore supporto d’indirizzo e di sostegno. Questo riteniamo debba essere una caratteristica del moderno sindacato che punta a una scuola inclusiva e a una società più aperta e giusta”.

Ai lavori al Forum, introdotti dal Dirigente Sindacale Salvatore Luminello e dai saluti del Segretario UTL di Salerno Carmine Rubino, sono intervenuti: Alfonso D’Angelo (presidente dell’associazione “Autismo Fuori dal Silenzio”); Rossella De Angelis (analista del Comportamento); Michele Ianniello (psicoterapeuta BCBA e presidente dell’associazione “Innovamento”); Silvana De Nicola (Insegnate di sostegno); Alfonso Pappalardo (referente di sostegno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *